Talassemia e qualità della vita.

Cardiologi, endocrinologi e gastroenterologi. Sono tanti gli specialisti che, in equipe, rendono sempre più elevata la qualità di vita dei talassemici i quali, oltre a sottoporsi a periodiche trasfusioni ‘salvavita’ devono gestire anche tutti gli altri aspetti della loro salute quotidiana. Di questo si parla in questa puntata di “Sanità e Benessere Oggi”. A parlare di questo tema, in studio, ci saranno medici, ricercatori e rappresentanti delle Associazione per la Lotta alla Talassemia di Ferrara, federata United Onlus.

Emoglobinopatia e fertilità maschile. Convegno all’AOU di Ferrara

Ferrara, 19 ottobre 2019 – Presso il Polo Didattico dell’Azienda Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara si è tenuto, sabato 19 ottobre a partire dalle ore 8.45 e fino alle 17.45, un convegno dal titolo: “La fertilità nel paziente di sesso maschile con emoglobinopatia”.

Il convegno è stato organizzato dalla dott.ssa Maria Rita Gamberini, responsabile del Day Hospital della Talassemia e di Emoglobinopatie, – Centro Hub Regionale Emilia-Romagna per la cura di queste patologie – in collaborazione con la prof.ssa Maria Rosaria Ambrosio, specialista in Endocrinologia, referente dell’ambulatorio dedicato alle complicanze endocrine della talassemia dell’Unità Operativa di Endocrinologia e Malattie del Ricambio.

Dott.ssa Maria Rita Gamberini

L’obiettivo del corso è stato quello di mettere a fuoco le alterazioni dello sviluppo sessuale e della fertilità nel sesso maschile nei pazienti affetti da emoglobinopatie. Queste problematiche, molto comuni nei soggetti affetti da talassemia e da drepanocitosi, incidono in modo rilevante sulla qualità di vita poiché esse influenzano negativamente la realizzazione di un aspettativa importante dell’esistenza, quale creare una famiglia e avere figli propri.

Gli esperti chiamati a intervenire hanno trattato gli aspetti diagnostici e terapeutici delle alterazioni dello sviluppo sessuale, sia nell’adolescenza, sia nell’adulto; inoltre sono stati discussi gli interventi possibili per preservare la fertilità e sono state illustrate le tecniche attualmente disponibili per la procreazione assistita nei soggetti con problemi di fertilità.
Nella seconda parte del convegno c’è stato un incontro con i pazienti, sia per ascoltare il loro vissuto su queste problematica, sia per porre domande e chiarimenti agli esperti.

Con questo convegno il Day Hospital della Talassemia ed Emoglobinoptie si era posto l’obiettivo di delineare un percorso di collaborazione con i Centri di Procreazione Assistita destinati ai soggetti che necessitano di preservazione della fertilità (congelamento degli spermatozoi) e di intervento per ottenere una gravidanza.

Scarica gli ATTI DEL CONVEGNO