Talassemia e carcinoma epatocellulare: legami e rischi

L’aumento della sopravvivenza e della durata della vita dei pazienti talassemici, nel contesto di un migliore monitoraggio e chelazione del sovraccarico di ferro, hanno tuttavia anche aumentato l’incidenza di malattie e complicanze, che avevano meno probabilità di svilupparsi. Tra questi, uno dei più preoccupanti degli ultimi anni è il carcinoma epatocellulare (HCC). A causa delle trasfusioni di sangue, molti pazienti con talassemia sono o sono stati infettati dal virus dell’epatite C (HCV) o del virus dell’epatite B (HBV), specialmente quelli nati prima degli anni ’90 o in paesi in cui la vaccinazione HBV universale e programmi di sangue sicuri non lo sono ancora completamente implementato. Tuttavia, l’HCC è stato descritto anche in pazienti non trasfusi e in quelli che sono HCV e HBV negativi. Pertanto, altri fattori di rischio sono coinvolti nell’epatocarcinogenesi nella talassemia. La seguente revisione analizza la letteratura recente sul ruolo di diversi fattori di rischio nella progressione della malattia epatica nella talassemia, nonché l’importanza della sorveglianza. Il trattamento dell’HCC nella talassemia è ancora molto dibattuto e richiede ulteriori studi. Leggi

Scarica il documento: Carcinoma epatocellulare in pazienti adulti con talassemia_ un’opinione di esperti basata su prove attuali

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.